relazioni sulle condizioni igienico-sanitarie rilevate presso la Casa Circondariale di Pavia

La richiesta ha ricevuto risposta pienamente soddisfacente.

Andrea Andreoli

Alla cortese attenzione del/della "Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Pavia",

Il sottoscritto: Andrea Andreoli, [DATI PERSONALI OSCURATI], ai sensi dell’art. 5 comma 2 del D. Lgs 33/2013, come modificato dal D. Lgs 97/2016 ed in qualità di osservatore designato per l’Osservatorio Nazionale sulle Condizioni di Detenzione dell’associazione Antigone,

CHIEDE

l’accesso e l’invio di copia elettronica della seguente documentazione:
- le ultime tre relazioni sulle condizioni igienico-sanitarie rilevate in occasione delle visite che la vs. Azienda Socio-Sanitaria esegue semestralmente presso la Casa Circondariale di Pavia.

Qualora nei documenti dati richiesti siano presenti dati sensibili, si prega di oscurarli e di garantire l’accesso alle altre parti dei restanti dati come previsto dall’art. 5-bis, comma 4, secondo alinea.

Distinti saluti,
Andrea Andreoli

Chiedi - Diritto Di Sapere,

6 Attachments

Alla C. A. Sig. Andrea Andreoli
Osservatorio Nazionale Condizioni Detenzione
Associazione Anitigone

In riferimento alla sua richiesta relativa all'oggetto, acquisito il
parere di procedibilità da parte di Regione Lombardia,
si trasmettono le relazioni relative agli ultimi tre sopralluoghi
effettuati presso le case Cicondariali di Pavia e Voghera.

Distitni saluti

D'Oridne del DR. Luigi Maria CAMANA
DIRETTORE DIPARTIMENTO PREVENZIONE MEDICO

Ores Betta
ATS di Pavia
Dip. Prevenzione Medico
Segreteria Direzione
tel. 0382/431275
fax 0382/431228
__________________________
Informativa ai sensi di quanto previsto dal Codice in materia di
protezione dei dati personali (D.lgs.30.6.2003 n. 196).
Le informazioni contenute nella presente e-mail e negli eventuali
allegati, sono nella disponibilità del solo destinatario. Se avete
ricevuto per errore questa e – mail siete pregati di darne informazione al
mittente e di provvedere immediatamente alla sua distruzione. Chiunque
venga in possesso senza autorizzazione della e-mail è tenuto a non
leggerne il contenuto, a non utilizzarla e a non diffonderne il contenuto.